Monte Magnola - 30/10/2014
Partecipanti

Dal Piazzale della Magnola, a piedi si sale lungo la pista da sci “Canalone” che serpeggia passando a fianco dei pilastri dell’ovovia, fino a raggiungere l’inizio dei Campetti della Magnola, a Sud di Monte Arso (1800 m), nei pressi della Capanna Brin.

Ora si piega a Sud seguendo una carrareccia percorsa in estate dai fuoristrada utilizzati per la manutenzione degli impianti o “Pista Panoramica”, in corrispondenza dell’arrivo delle seggiovie di Montefreddo, fino a raggiungere la cresta Est della Magnola (1980 m), poco al di là c’è il Rifugio Telespazio del CAI di Avezzano. Si continua a seguire la sterrata che porta al Rif. Panei, fino a raggiungere, con una breve traversata in salita, la croce di vetta del Monte Magnola (2220 m).

Una piccola deviazione verso Ovest ha condotto alcuni dei partecipanti (Achille, Giorgio, Paolo e Emilio) al visibilissimo Rifugio Magrini (Panei) e alla Sentinella (2178 m); il rifugio purtroppo è in cattivissimo stato, ma poco più avanti ci si può affacciare sulla Valle del Bicchero, lo spettacolo sul gruppo del Velino è grandioso.

Ritornati sulla cresta della Magnola, si percorre il sentiero segnato, seguendo il filo di cresta in direzione Ovest con ottimi panorami su Avezzano e sui monti circostanti, fino a tornare al Rif. Telespazio (1970 m), poi si continua in direzione est, fino a Monte Freddo (1854 m), e, seguendo il tracciato del “Pistone” (pista nera), si ritorna al Piazzale della Magnola. Quest’ultima parte del tracciato, essendo molto ripida e, in mancanza di neve, sassosa e scivolosa, si può evitare tornando per la stessa via dell’andata, più lunga ma, certamente, più agevole.

Le condizioni meteo sono risultate molto variabili, con nuvole basse e nebbia all’andata (soprattutto sul versante avezzanese, e con temperature piuttosto rigide e con leggero vento al ritorno.

Escursioni 2014Escursioni_2014.html

2 Video + Panoramica 360°

Ovindoli

Rifugio Montefreddo