Monte Pratello e Toppe del Tesoro - 25/09/2013
Partecipanti

2 Video + Panoramica

Escursioni 2013Escursioni_2013.html

Dal Rifugio dell'Aremogna (dove si parcheggia), si imbocca la Valle del Macchione; continuando per un valloncello, si raggiunge un bel pianoro (1857 m), al di sopra del limite del bosco, dove è ubicato il Rif. Valle Verde. Si traversa il pianoro lungo la pista di destra, che, lungo una marcata valletta verso destra, raggiunge la vetta di Monte Pratello (2056 m). Ritornando indietro, lungo il crinale, si segue la sterrata, che sale a svolte verso la parte sommitale delle Toppe del Tesoro, inizialmente nei pressi di un tavolato roccioso (2080 m) e poi continuando verso sud, si prosegue a saliscendi e con belle viste sul Monte Greco e sul pianoro di Antone Rotondo, fino al punto più alto (2140 m), dove c'è l'arrivo della cabinovia e il Rifugio. Verso destra (ovest) seguendo un breve crinale erboso secondario, fino alla quota 2139, si raggiunge un magnifico belvedere.

In discesa, si segue la pista che percorre il crinale verso sud; dove questa piega a sinistra, si scende alla sella (1991 m), dove sbuca la magnifica Valle delle Gravare. Si entra nella valle e la si segue verso il basso, fino ai pali di uno ski-lift; dalla base dello ski-lift si traversa a sinistra fino alla strada asfaltata, che riporta al punto di partenza.

Ulteriori progressi di Vincenzo che, pur non completando l’escursione, ha conquistato il suo primo “2000” - Monte Pratello.

Roccaraso