Escursioni 2012 Escursioni_2012.html
La Monna da Campo Catino - 10/05/2012

Punto di partenza è l’ampio pianoro di Campo Catino. Dal parcheggio che serve gli impianti di risalita, ci si avvia sulla stradina asfaltata verso la Chiesetta di Campo Catino,  la si supera in direzione delle piste da sci fino a raggiungere il ristorante "Il Bucaneve". Si inizia costeggiando sulla destra la piana di Campo Catino, fino a quando, dopo circa 30 minuti dalla partenza, il sentiero volta verso destra sempre seguendo una carrareccia che con percorso a mezza costa sale verso il Peschio della Cornacchia (m. 1983); altri 30 minuti e si giunge ad una sella ove c’è un bivio: verso sinistra si scende rapidamente, sempre seguendo la carrareccia, verso la Fonte Pozzotello e il Monte Crepacuore. Invece di scendere alla fonte, si prosegue sulla sterrata che, sempre a mezza costa, prima in moderata salita poi in breve discesa, si dirige verso il pianoro di Campovano, seguendo il sentiero n. 4 della Carta CAI dei Monti Ernici. Qui giunti (1.30 ore circa dalla partenza) ed attraversato il pianoro seguendo il sentiero che si snoda a sinistra della conca del Campo Vano, si risale iniziando un lungo tratto a saliscendi che tocca tutte le creste sommitali in direzione del Monte Fanfilli e del Monte Monna. Si tratta di uno dei percorsi più belli del comprensorio del Monti Ernici, in un ambiente selvaggio ed incontaminato e con panorami a 360° verso i Monti Simbruini, la Piana di Avezzano, la Majella ed i monti del Parco Nazionale d’Abruzzo. Il sentiero attraversa il suggestivo e roccioso Passo del Diavolo (2 ore dalla partenza), risale brevemente sul Monte Fanfilli (m. 1952), scende ancora alla piccola sella fra quest’ultimo e la Monna e poi affronta l’ultimo e poco faticoso tratto di ascesa alla vetta del Monte La Monna (m. 1952) da dove la visione d’insieme dei Monti della Ciociaria e dell’Abruzzo ripaga ampiamente delle energie spese.

Ritorno per lo stesso itinerario; condizioni meteo variabili. Incontro nel primo tratto, fino al bivio per fonte Pozzotello, con il simpatico Antonio di Frosinone, che ha poi proseguito per il monte Crepacuore.

Al ritorno, sosta sulle rive del piccolo, ma suggestivo, Lago di Canterno in comune di Fumone (FR).

Partecipanti

Video

Guarcino