Monte Gennaro da Palombara S. a Marcellina - 07/11/2013
Partecipanti

Video

Escursioni 2013Escursioni_2013.html

Uno degli itinerari più noti dei Lucretili (sentiero 319) risale il ripido versante del Monte Gennaro partendo da Palombara Sabina e rasentando i ruderi del Convento di San Nicola. Dal parcheggio del campo sportivo di Palombara Sabina si prende per 50 m. la Maremmana a uscire dal paese. In corrispondenza di una grande quercia si gira a sx per una sterrata. Questo primo tratto, ripido e assolato, si può evitare salendo in macchina fino all’inizio della ripida salita prima del Convento medievale di S. Nicola (520 m), risparmiando 150 m. di quota e 20 minuti di cammino. Una serie di comodi tornanti (25, numerati progressivamente) nel bosco porta alle rocce del Morrone della Croce ed alla sua ben visibile Torre. Prima della vetta si toccano i ruderi dell’arrivo della cestovia e del vicino albergo oltre ad una nutrita serie di ripetitori (1203 m). L’ultimo strappo sassoso e scoperto conduce alla cima di Monte Gennaro (1271 m) caratterizzata dalla ben visibile croce, recentemente restaurata.

La discesa (avendo a disposizione 2 auto) è stata effettuata scendendo con il sentiero 301, verso la “Scarpellata”, storica via scavata nella roccia dagli antichi pastori.

Questo sentiero, come dice il nome, è per alcuni tratti, letteralmente scolpito nella roccia. Esso venne realizzato dai pastori che anticamente conducevano le greggi ai pascoli in quota.

La discesa termina con un ultimo tratto pianeggiante, in vicinanza del paese di Marcellina.

Palombara Sabina

Marcellina