Monte La Meta dal Rif. Campitelli - 01/08/2013
Partecipanti

Video

Escursioni 2013Escursioni_2013.html

Dall’autostrada A25 Torano-Pescara (Strada dei Parchi) si esce al casello di Pescina e si prende la S.S. Marsicana (N° 83). Si attraversa Gioia dei Marsi, il Valico del Passo del Diavolo, Pescasseroli, Opi, Villetta Barrea, Barrea e si prosegue per Alfedena. Al bivio presso l’ultimo curvone, prima di entrare nel paese, si va a destra seguendo le indicazioni per  Lago Montagna Spaccata e Campitelli, fino a giungere al piazzale del Rifugio Campitelli (quota 1420).

Lasciata l'auto, abbiamo seguito il sentiero "L1" che, in leggera salita, attraversa una bella faggeta. Il sentiero prosegue poi con maggior pendenza e sbuca su un prato detto Altopiano dei Biscuri (quota 1700 circa): da qui si inizia a vedere il Monte La Meta. Il sentiero prosegue costeggiando sulla destra le pareti della montagna, sino ad arrivare al Passo dei Monaci (quota 1960), contrassegnato da un grosso masso calcareo; da qui si prende a destra (direzione nord), con una salita abbastanza decisa; il sentiero è comunque piuttosto a vista sino alla cima del Monte La Meta (quota 2236), da cui eccezionale panorama a 360° su tutti i monti del Parco. Dalla vetta, per il sentiero di salita, siamo tornati al Passo dei Monaci, da dove abbiamo imboccato il sentiero "M1" che, scendendo abbastanza gradatamente lungo la Val Pagana, giunge dopo circa 5 km ad incontrare la strada asfaltata in loc. Valle Fiorita, che imboccata verso sinistra ci ha riportato in breve al parcheggio del Rifugio Campitelli. Dislivello in salita circa 900 metri e così pure in discesa, lunghezza circa 16 km.

L’escursione ha interessato ben 3 regioni (Abruzzo, Lazio e Molise) ed ha permesso di effettuare numerosi avvistamenti di Camosci e di un bell’esemplare di Orso marsicano! Condizioni meteo ottime, con una leggera brezza da nord-est, che ha notevolmente mitigato l’alta temperatura.

Alfedena